LAPL e PPL

Quale attestato o licenza di volo fa per me?
Non esiste una licenza migliore o peggiore, (AG o VDS) ma esistono situazioni individuali che vanno prese in considerazione, con riferimento all’aspetto economico, ai requisiti fisici, e alle proprie intenzioni d’uso dell’abilitazione ottenuta
l’Aero Club Lugo espone alcuni interessanti spunti di riflessione. Per ogni ulteriore informazione, non esitate a contattare la Segreteria!
Cerchiamo, quindi, di riepilogare gli aspetti salienti ed i privilegi che le licenze EASA PPL(A) e LAPL(A) e l’attestato VDS offrono.

Descrizione PPL LAPL VDS VDS/A
Licenza EASA valida e riconosciuta in tutto il mondo V V X X
Possibilità di trasportare passeggeri V V X  (1) V (2)
Possibilità di trasportare più di un passeggero V V (3) X X
Esame di fonia integrato V V X X
Possibilità di volare in spazi aerei controllati V V X V
Possibilità di volare a quote superiori a 1000 ft V V X V
Possibilità di atterrare in tutti gli aeroporti V V X X
Possibilità di atterrare in aviosuperfici V V V V
Possibilità di atterrare in campi volo X X V V
Possibilità di effettuare voli all’estero V V V (4) V (5)
Possibilità di ottenere ratings (ME (6) IR (7)) V X X X
Possibilità di ottenere attestato VDS/A a semplice richiesta V V / /
Possibilità di ottenere licenze commerciali CPL ATPL V X X X
Possibilità di ottenere l’abilitazione al volo notturno V V X X
1 Per poter trasportare un passeggero, il titolare dell’attestato deve aver effettuato almeno 30 ore di volo da solista, seguire un corso ulteriore e sostenere un esame finale;
2 per poter sostenere il corso e l’esame di abilitazione al VDS “avanzato”, il candidato deve aver conseguito da almeno un anno l’abilitazione al trasporto del passeggero;
3 con la licenza LAPL è possibile trasportare massimo 3 passeggeri (oltre al pilota) su velivoli dal peso massimo al decollo (MTOW) sino a kg. 2000 (N.B. un  bimotore leggero con 6 posti, pesa kg. 2000!);
4 il sorvolo di territorio estero da parte di un velivolo ultraleggero italiano è sottoposto a disciplina particolare basata su convenzioni bilaterali, spesso differenti tra Paese e Paese (alcuni Stati sottopongono il sorvolo al rilascio di un
permesso, anche a pagamento);
5 Idem;
6 Multi Engine Rating, per pilotare aeromobili dotati di due o più motori;
7 Instumental Rating, per pilotare aeromobili secondo le regole del volo strumentale;

Differenze sostanziali riguardano anche le modalità di ottenimento della licenza e/o dell’attestato, sia sotto il profilo dell’approfondimento delle materie didattiche, sia nel numero di ore necessarie per accedere all’esame, sia, infine, nella tempistica.